Terminato il primo tour di incontri con gli abitanti dei territori del candidato Sindaco di Genova Paolo Putti: «Ringrazio tutti perchè ancora una volta i genovesi ci hanno restituito una analisi puntuale del proprio territorio, preoccupante, preoccupata, spesso difficile, ma con grande dignità».

Terminato il primo tour di Paolo Putti, candidato Sindaco di Genova per la lista civica Chiamami Genova, attraverso tutte le realtà territoriali della città. Un percorso che si è sviluppato su tutti i municipi, incontrando gli abitanti dei diversi quartieri genovesi per ascoltare e stimolare osservazioni, criticità, progetti e sogni di chi vive quotidianamente i territori.

È terminata la prima serie di incontri con i municipi – dichiara Paolo Putti – ringrazio tutti perchè ancora una volta i genovesi ci hanno restituito una analisi puntuale del proprio territorio, preoccupante, preoccupata, spesso difficile, ma con grande dignità. Alcune di queste informazioni non le avremmo mai avute se non da chi vive e lavora nei quartieri. Ora, mentre proseguiremo gli incontri, proveremo a fare delle elaborazioni con tecnici ed esperti per ipotizzare strade di lavoro al fine di costruire le risposte ai problemi rilevati. “La via si fa con l’andare” dice Taibo, “assieme”, aggiungiamo noi».

Quanto raccolto sarà elaborato dallo staff che, insieme a Putti, sta completando il dettagliato programma della lista, armonizzando le suggestioni dei genovesi con i capisaldi del progetto Chiamami Genova, al lavoro per una città civica e solidale, coraggiosa e giusta, trasparente e sana, aperta e creativa e antifascista, che sappia fornire risposte ai bisogni immediati di tutti i genovesi, accompagnate ad una proiezione di nuovi equilibri economico-sociali della Genova dei prossimi decenni.