Il mancato accordo sulla vertenza Ericsonn sottoporrà altre persone della nostra città, lavoratori qualificati, a rischio licenziamento. Altre famiglie genovesi rischiano l’impoverimento, come tutto il territorio.

Il sogno degli Erzelli si sta smaterializzando ogni giorno conformandosi al clima di recessione che stringe in una morsa la città. Questo è uno dei rischi che si corrono quando si rendono le scelte politiche suddite dei cda delle multinazionali.

Paolo Putti